Ecco il codice tributo per le ritenute operate sulle rendite AVS e LPP


In arrivo il codice tributo per il versamento, tramite modello F24, delle ritenute operate sulle rendite AVS e LPP da parte dei sostituti d’imposta e ridenominato il codice tributo “1025”, utilizzato per il versamento di ritenute sui redditi di capitale (AGENZIA DELLE ENTRATE – Risoluzione 08 febbraio 2019, n. 9/E)

Con il documneto in oggetto l’Agenzia dellle Entrate ha istituito il seguente codice tributo:
– “1065” denominato “Ritenuta 5 per cento operata dai sostituti d’imposta sulle rendite AVS e LPP – art. 76, commi 1 e 1-bis, della legge n. 413/1991”.
In sede di compilazione del modello F24, il suddetto codice tributo è esposto nella sezione “Erario”, in corrispondenza esclusivamente delle somme indicate nella colonna “Importi a debito versati”, riportando nei campi “Rateazione/regione/prov/mese rif.” e “Anno di riferimento”, rispettivamente, il mese e l’anno d’imposta cui la ritenuta si riferisce, nei formati “00MM” e “AAAA”.
Il suddetto codice tributo “1065” è utilizzato a partire dal versamento delle ritenute di competenza dell’anno d’imposta 2019, da esporre nella dichiarazione modello 770/2020.
Il codice tributo “1025”, invece, è ridenominato come segue:
“1025” denominato “Ritenute su interessi e altri proventi derivanti da obbligazioni e titoli similari, nonché su proventi derivanti da prestiti erogati per il tramite di piattaforme utilizzate da soggetti finanziatori non professionali”.